Mission

L’Osservatorio Generazione Proteo nasce nel 2012 da un’idea di Vanna Fadini, Presidente di Global Education Management (GEM), società di gestione dell’Università degli Studi Link Campus University.

Generazione Proteo è l’osservatorio che per primo ha messo in relazione e comunicazione Scuola e Università, attraverso un formale Accordo di Rete cui hanno aderito numerosi Istituti rappresentativi dell’intero territorio nazionale, consentendo di progettare e realizzare attività didattiche e di ricerca, nonché occasioni di incontro e confronto pubblico. Tra gli obiettivi e le attività previste dall’Accordo di Rete, anche il programma di “Alternanza Scuola-Lavoro” che vede gli studenti provenienti dai diversi Istituti scolastici impegnati su diversi progetti di lavoro.

L’Osservatorio Generazione Proteo è diretto da Nicola Ferrigni. Coordinatore delle attività è Laura Lupoli.

Dal 2013, ogni anno l’Osservatorio progetta e realizza una ricerca nazionale sull’universo giovanile che coinvolge migliaia di studenti di età compresa tra i 17 e i 20 anni, provenienti da differenti indirizzi scolastici e diverse regioni. La ricerca rappresenta un prezioso strumento di studio e analisi in grado di suggerire alle Istituzioni le più efficaci politiche di intervento per favorire la crescita culturale, l’integrazione e la partecipazione sociale dei giovani.

A partire dal 2016 l’Osservatorio Generazione Proteo ha altresì dato avvio al format #ProteoBrains che vede, in occasione della presentazione dei risultati dell’annuale Rapporto di ricerca, il coinvolgimento e la partecipazione attiva di centinaia di studenti di età compresa tra i 17 e i 19 anni – provenienti da diversi Istituti scolastici di tutta Italia – chiamati per due giorni a “salire in cattedra” e a confrontarsi con esponenti del mondo della cultura, della politica, dell’economia, dello sport, per dire la loro opinione su alcuni temi di estrema attualità.

La ricerca viene gestita in tutte le sue fasi (dai focus group preliminari all’elaborazione del questionario, dall’analisi alla diffusione dei dati) da Link LAB, il Laboratorio di ricerca sociale della Link Campus University.

 

ISTITUTI PARTECIPANTI