VIAGGIO NEL MONDO DEGLI ADOLESCENTI

1° PUNTATA DELL’INCHIESTA DEL SETTIMANALE «GENTE»

Il settimanale «Gente» dedica un’ampia inchiesta in quattro puntate all’universo degli adolescenti italiani (14-19 anni). Il primo articolo, a firma di Alessandra Gavazzi, focalizza l’attenzione in particolare sul rapporto dei giovani con la scuola: a volte amata, spesso detestata e oggi al centro del dibattito e della riforma del Governo.

Ma i giovani cosa chiedono? Tra gli esperti intervistati c’è anche Nicola Ferrigni, direttore dell’Osservatorio “Generazione Proteo”, dal cui ultimo rapporto di ricerca emerge come per ben 8 ragazzi su 10 la scuola è il luogo della crescita personale e culturale. «La scuola non è più considerata una tappa obbligata e noiosa come accadeva qualche anno fa – commenta Nicola Ferrigni – Al contrario, i ragazzi riconoscono all’Istituzione un ruolo fondamentale nel loro diventare adulti».

Dalla scuola, tuttavia, i giovani si aspettano di più di quel che essa oggi offre. «Vogliono sostanza – ricorda Ferrigni – e quindi poco interessa se per ottenerla si usano i comuni testi scolastici oppure moderni e-book».

Dalla scuola all’università. Anche qui emergono delle significative differenze tra la generazione attuale e quelle precedenti. «I giovani di oggi – sostiene infatti Ferrigni – sono infinitamente più consapevoli di se stessi e del mondo rispetto alle generazioni precedenti. Per questo hanno capito che l’università, pur restando il tempio della cultura, non è certo più il viatico indispensabile per il mondo del lavoro».