MISSION

L’Osservatorio “Generazione Proteo” nasce nel 2012 da un’intuizione e su impulso della dott.ssa Vanna Fadini, Presidente di Global Education Management, la società di gestione della Link Campus University: un’idea tanto “visionaria” perché capace di cogliere, sin dal principio, che la conoscenza reale dell’universo giovanile passa attraverso l’imprescindibile e autentico dialogo tra scuola e università. Fin dalla sua istituzione, l’Osservatorio è diretto dal prof. Nicola Ferrigni.

NICOLA FERRIGNI

direttore
osservatorio
LAURA LUPOLI

coordinatore osservatorio
MARICA SPALLETTA

coordinatore #proteobrains
LUCA ORSINI

rapporti
con le scuole

UN PONTE TRA SCUOLA E UNIVERSITÀ

L’Osservatorio “Generazione Proteo” nasce dunque con l’obiettivo di dare voce, raccontandoli, ai “giovani Proteo” che, proprio come il dio greco, sono capaci di continue trasformazioni e adattamenti, sfuggendo a facili valutazioni, interpretazioni o luoghi comuni. Un obiettivo importante, così come ambizioso è stato lo strumento col quale raggiungerlo: ovvero un ponte tra scuola e università attraverso cui mettere in relazione e comunicazione reciproca i due universi formativi, trasformando così due pilastri, spesso isolati nel percorso di crescita umana e culturale dei giovani, in un processo, in un continuum conoscitivo e formativo.

 

ASCOLTARE PER CONOSCERE

Cosciente del proprio ruolo, in questi anni l’Osservatorio “Generazione Proteo” ha tratteggiato uno spaccato della cultura giovanile che, anno dopo anno, si è arricchito di sempre nuovi e diversi elementi di discussione, analisi, condivisione e partecipazione, grazie anche a un rigoroso e innovativo metodo che è andato via via arricchendosi di numerosi e diversi strumenti, che da una parte hanno contribuito a rendere più nitida la fotografia dell’universo giovanile italiano, con tutte le sue ambizioni e contraddizioni, dall’altra hanno consentito di esplorare le differenti galassie che contribuiscono oggi a comporre l’universo giovanile.

 

DALLA TEORIA ALLA PRATICA

La mission che anima l’Osservatorio si traduce operativamente in una serie di progetti che, nel corso degli anni, ne hanno scandito l’attività, il principale dei quali è rappresentato dal Rapporto di ricerca sull’universo giovanile italiano, realizzato dal 2012 con cadenza annuale e dal 2016 presentato nell’ambito dell’evento #ProteoBrains. La collaborazione tra l’Osservatorio e gli Istituti scolastici si è estesa anche alla realizzazione di altri progetti congiunti, a cominciare dall’Alternanza Scuola-Lavoro, che nasce proprio da una specifica richiesta formulata dalle Scuole alla Link Campus University per il tramite del suo Osservatorio permanente sui giovani; in risposta a tale esigenza, l’Osservatorio ha avviato al proprio interno un laboratorio dal titolo “Gli strumenti della ricerca sociale”, finalizzato a fornire agli studenti, accanto alle nozioni teoriche, gli strumenti operativi della ricerca sociale. Nel 2015, infine, l’Osservatorio ha presentato e vinto, insieme ad altri Istituti scolastici della Rete Proteo, il progetto “Ascoltiamo la Generazione Proteo”, finalizzato a promuovere la partecipazione scolastica a scuola

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close